salta ai contenuti

Pro 3 Programmazione Triennale 2013/2015 - Attivitą anno 2016

Ministero Istruzione Università Ricerca

Di seguito vengono mostrate le azioni e le linee di intervento per l'obiettivo selezionato e indicabili dagli atenei in fase di presentazione della scheda di programmazione.
Cliccando in corrispondenza delle singole linee di intervento per accedere al dettaglio degli indicatori corrispondenti e dei relativi valori ottenuti dai singoli atenei.

Azioni
1 Azioni di miglioramento dei servizi per gli studenti
a Azioni di orientamento in ingresso, in itinere e in uscita dal percorso di studi ai fini della riduzione della dispersione studentesca e ai fini del collocamento nel mercato del lavoro
b Dematerializzazione dei processi amministrativi per i servizi agli studenti
c Formazione a distanza erogata dalle Universitą non telematiche
d Verifica dell'adeguatezza degli standard qualitativi delle universitą telematiche
 
2 Promozione dell'integrazione territoriale anche al fine di potenziare la dimensione internazionale della ricerca e della formazione
a Programmazione e realizzazione di obiettivi congiunti tra universitą ed enti di ricerca
b Reclutamento di studiosi e docenti attivi all'estero
c Attrazione di studenti stranieri
d Potenziamento dell'offerta formativa relativa a corsi in lingua straniera di I, II e III livello anche in collaborazione con Atenei di altri Paesi con rilascio del Titolo Congiunto e/o del Doppio Titolo
e Potenziamento della mobilitą a sostegno di periodi di studio e tirocinio all'estero degli studenti
 
3 Incentivazione della qualitą delle procedure di reclutamento del personale accademico anche al fine di incrementare la quota minima del 20% delle assunzioni di professori provenienti da ruoli o da percorsi di ricerca esterni alla sede chiamante, prevedendo nel regolamento di ateneo l'applicazione uniforme delle seguenti misure
a Presenza maggioritaria nelle commissioni di selezione di cui agli articoli 18 e 24 della legge 240/2010 di docenti esterni all'ateneo, in possesso di un elevato profilo scientifico a livello internazionale
b Presenza, almeno nelle commissioni di selezione dei professori ordinari di cui all'articolo 18 della legge 240/2010, di almeno uno studioso di elevato profilo scientifico attivo in universitą o centri di ricerca di un Paese OCSE